Come viene utilizzato l'azoto nei prodotti farmaceutici e nei laboratori?

Pneumatech Nitrogen used in Pharmaceutical Products

La qualità e l'efficacia dei prodotti farmaceutici sono fondamentali per l'industria e i suoi utilizzatori. Per garantire che la qualità rimanga intatta, l'azoto viene utilizzato sia per l'imballaggio che per altri processi all'interno dei laboratori.


Confezionamento di prodotti farmaceutici

Poiché l'azoto è un gas inerte, viene spesso utilizzato per escludere o espellere l'ossigeno da determinate aree, imballaggi e contenitori.

I prodotti farmaceutici non fanno eccezione. L'azoto viene inserito nella confezione di vari medicinali per prolungarne la durata e garantire la qualità del prodotto finale. Avere un generatore di azoto in loco è l'ideale per l'imballaggio farmaceutico per avere sempre accesso costante all'azoto di elevata purezza. Ciò previene i tempi di inattività e garantisce anche il livello di purezza necessario (99,999% in questa applicazione).

Strutture farmaceutiche

Spesso nelle strutture farmaceutiche o mediche, alcune aree sono coperte di azoto per espellere la maggior parte dell'ossigeno. Ciò riduce notevolmente il rischio di combustione e incendio, oltre a prevenire la formazione di ruggine, corrosione e ossidazione in un'industria in cui la sterilità e la pulizia sono fondamentali.

Laboratori

Nei laboratori, l'azoto viene spesso utilizzato per processi più complessi come l'analisi di sostanze chimiche o il trasporto di determinate sostanze. La cromatografia è una tecnica analitica di laboratorio utilizzata per la separazione di una miscela. È usata per stabilire la presenza o misurare le proporzioni relative degli analiti (campione di interesse) in una miscela. La cromatografia liquida (LC) è una tecnica di separazione in cui la fase mobile è un liquido. La cromatografia liquida è spesso combinata con un altro processo chiamato spettrometria di massa (MS), che è una tecnica chimica analitica che aiuta a identificare la quantità e il tipo di sostanze chimiche presenti. La combinazione di questi due processi viene definita LC-MS

L'azoto viene utilizzato per 3 fasi durante LC-MS:

  • Come gas nebulizzatore per produrre una nebbia di goccioline cariche che provocano la separazione del solvente e del campione ionizzato.
  • Come gas di trasporto per spruzzare la soluzione del campione in un riscaldatore in cui si verifica la ionizzazione.
  • Come gas di barriera per facilitare la separazione degli ioni di campione e di solvente e per impedire il passaggio del solvente nella camera a vuoto della SM.

Questo processo LC-MS richiede una purezza dell'azoto minima del 95% e talvolta fino al 99%. L'azoto è utile in questo processo perché le impurità nel gas possono compromettere in modo significativo l'accuratezza dell'analisi e causare gravi conseguenze, inesattezze e problemi con le apparecchiature analitiche. L'azoto riduce inoltre significativamente i livelli di ossigeno e acqua, prolungando così la vita operativa delle colonne cromatografiche. Ciò consente di risparmiare sui costi di sostituzione delle colonne e sui tempi di inattività.

 

L'azoto dunque è fondamentale per la qualità, la conservabilità e i processi all'interno di strutture e laboratori farmaceutici. I generatori di gas in loco Pneumatech sono ideali per fornire un accesso costante all'azoto di elevata purezza e alta qualità.

>>Qui trovi la nostra gamma completa di generatori di azoto<<

Pneumatech Nitrogen used in Pharmaceutical Products