FAQ

In che modo i birrifici hanno successo con l'azoto e i generatori in loco

14 aprile 2022

Azoto: l'ingrediente vincente dei birrifici

wine production tank
La birra aumenta di qualità grazie all'azoto. Dalla conservazione delle preziose materie prime allo spurgo dei serbatoi e all'imbottigliamento del prodotto finale, l'azoto si identifica come l'elemento chiave e più efficace nei birrifici. Ma perché la birra ha bisogno innanzitutto di protezione? Come dicono i produttori, “l’ossigeno è il peggior nemico della birra”. L'ossigeno crea l'ambiente ideale per batteri ed enzimi che distruggono la qualità della birra. Prima dei generatori di azoto, la natura faceva il suo corso. L'anidride carbonica (CO2), un sottoprodotto naturale del processo di fermentazione, funge anche da gas protettivo che impedisce l'ossidazione. Tuttavia, la fermentazione della birra non rilascia la quantità di CO2 necessaria e i produttori di birra devono acquistare CO2 aggiuntiva per questo scopo. Poi è arrivato l'azoto anche per i birrifici e nel loro impianto di produzione della birra. Questo gas inerte costituisce il 79% dell'atmosfera e, grazie ai generatori on-site, rappresenta un'alternativa economica e affidabile alla CO2 acquistata.

Risultati superiori in ogni fase

Sia l'N2 che la CO2 sono gas inerti che possono essere utilizzati per il lavaggio, lo spurgo, l'infusione e il confezionamento della birra. Tuttavia, per molti processi (ad eccezione dei requisiti di carbonatazione), l'azoto per i birrifici è la soluzione preferita. Alcuni birrifici preferiscono N2 piuttosto che CO2 per azotare la birra, poiché crea una consistenza più liscia con bolle fini. Inoltre, poiché la CO2 è altamente solubile nella birra e potrebbe introdurre un eccesso di carbonatazione.

Dal punto di vista aziendale, l'azoto è in grado di offrire notevoli risparmi sui costi. È molto meno costosa della CO2 e non è soggetta alla volatilità dei prezzi della CO2. Anche la CO2 tende a riscontrare problemi nella catena di approvvigionamento, lasciando i birrifici senza il gas inerte di cui hanno bisogno. Un generatore di azoto in loco elimina i problemi di produzione. 

Azoto per i birrifici

L'azoto può essere utilizzato in tutto il processo di produzione della birra:

  • Spurgo dei serbatoi dell'impianto di produzione
  • Trasferimento della birra tra le cisterne
  • Spingere la birra attraverso la filtrazione
  • Spingere la birra per scaricare la contropressione sul riempitivo del macchinario di imbottigliamento
  • Pressurizzazione del serbatoio di stoccaggio con azoto
  • Copertura dei serbatoi di birra
  • Imbottigliamento di fusto o bottiglia

È necessario notare che l'azoto per i birrifici deve essere conforme agli standard europei e globali per l'azoto di tipo alimentare per evitare la contaminazione dell'ossigeno. I generatori di azoto Pneumatech consentono di impostare la produzione di birra a elevata purezza di azoto richiesta.

I vantaggi della produzione di ossigeno in loco

Un generatore di azoto in loco rimuove la maggior parte dell'ossigeno dall'aria fornita da un compressore (già presente nei birrifici) utilizzando la tecnologia PSA (Pressure Swing Adsorption) o a membrana. Questo generatore rappresenta, infatti, un'alternativa economica e affidabile all'acquisto di N2 o CO2. 

  • Produce il giusto azoto: i generatori di azoto producono il flusso di azoto, la purezza e la qualità della produzione di birra richieste.
  • Riduce i costi: l'investimento di capitale nei generatori di azoto in loco viene recuperato rapidamente. Questo perché la produzione di azoto è più economica rispetto al gas acquistato.
  • Aumenta la sicurezza:le bombole ad alta pressione presentano un rischio sul lavoro e sono soggette a protocolli rigorosi. I generatori di azoto sono molto più sicuri.
  • Comportano un risaparmio di tempo:il coordinamento della fornitura e delle consegne di CO2 o N2 richiede tempo. La generazione di azoto elimina questa attenzione logistica.
  • Limita gli sprechi:con serbatoi di azoto di terze parti, l'azoto non utilizzato viene solitamente "espulso" per evitare il rischio di esplosioni. Ciò si traduce in spreco di gas. Con la generazione di gas in loco, l'azoto viene prodotto solo in base alle necessità. 
  • Vantaggi relativi alla sostenibilità:eliminate le emissioni del trasporto associate alle consegne del gas.

Una soluzione su misura

Le esigenze di un grande impianto di produzione sono molto diverse da quelle di un piccolo birrificio artigianale. La gamma di prodotti Pneumatech è ampia e flessibile, consentendoci di presentare a ogni birrificio una soluzione che soddisfi le sue esigenze specifiche. È inoltre possibile fornire aria compressa per prodotti alimentari e filtri di processo. Per maggiori informazioni, contatta oggi stesso il rappresentante Pneumatech di zona.

Generatori di azoto PSA Applicazione Lavorazione di prodotti alimentari e bevande Generatori di azoto a membrana

Generatori di gas

L'azoto in loco può essere generato dal PSA e dalla tecnologia a membrana