Proteggi la tua produzione con un essiccatore d'aria

Un essiccatore d'aria compressa elimina l'umidità dall'aria dopo la compressione. Ciò è necessario poiché l'aria compressa contiene una grande quantità di umidità. Se non trattata, quest'aria può causare contaminazione microbica, corrosione, e causare il malfunzionamento di valvole, cilindri, motori pneumatici e utensili. Le conseguenze possono essere significative e costose, e vanno da guasti agli utensili ad arresti della produzione e richiami dei prodotti. Un essiccatore d'aria compressa di qualità elimina questi rischi. 

Perché l'aria compressa contiene umidità?

È possibile evitare l'umidità nell'aria compressa? La risposta è no. L'atmosfera contiene umidità, in alcuni climi o stagioni più di altri. Quando l'aria ambiente viene compressa, la sua temperatura aumenta e il suo contenuto di umidità diventa più concentrato. Quando esce dal compressore, l'aria calda compressa ha solitamente raggiunto il 100% di umidità relativa. Ciò significa che il contenuto di umidità nell'aria compressa non può essere evitato. Ma può essere rimossa, con l'aiuto di un essiccatore d'aria compressa. 

A chi serve un essiccatore d'aria?

Textile Industry?Applications
Il trattamento dell'aria è necessario in quasi tutte le applicazioni di aria compressa. Dall'industria alimentare all'elettronica, l'aria compressa secca è necessaria per prevenire danni ai prodotti e alle apparecchiature. Le aziende di produzione e confezionamento di alimenti e bevande utilizzano essiccatori d'aria compressa per evitare che gli attuatori e i macchinari arrugginiscano. Inoltre, eliminano l'umidità nelle tubazioni che crea contaminazioni, ruggine e crescita di microrganismi. Gli essiccatori vengono utilizzati anche nelle aziende tessili per mantenere i tessuti privi di umidità. Molti produttori di elettronica hanno bisogno di aria molto secca per garantire che l'umidità non si trasferisca su computer, telefoni cellulari, televisori e altri prodotti elettronici.

Tipi di essiccatori d'aria compressa

Esistono diversi tipi di essiccatori d'aria compressa , ciascuno con il proprio principio di funzionamento e i propri vantaggi. Le tipologie più comuni di essiccatori sono a refrigerazione ed ad adsorbimento. 

Essiccatori d'aria a refrigerazione

AC VSD3

Un essiccatore d'aria a refrigerazione, come dice il nome, si basa su un sistema di refrigerazione per raffreddare l'aria compressa a circa 3-4 °C.

Di conseguenza, l'umidità presente nell'aria si condensa e può essere scaricata. Sono la soluzione giusta se si lavora a temperature inferiori a 40 °C e se l'obiettivo è principalmente la prevenzione dei danni della condensa.

Di recente, Pneumatech ha introdotto gli essiccatori a refrigerazione con tecnologia VSD (Variable Speed Drive, azionamento a velocità variabile) per offrire agli utenti un notevole risparmio energetico.

È questa efficienza energetica unita al basso costo di investimento, che rendono gli essiccatori a refrigerazione una scelta molto popolare. Inoltre, offrono prestazioni affidabili, sono facili da installare, usare e la manutenzione è poco onerosa.  

Essiccatori ad adsorbimento

PB 760-7400 HE

Un essiccatore ad adsorbimento essicca l'aria spingendola attraverso una torre riempita di sostanza igroscopica. Questo materiale adsorbe l'umidità e l'aria compressa in uscita dall'essiccatore è aria secca. Poiché la sostanza igroscopica si satura, gli essiccatori ad adsorbimento sono costituiti da due torri. Mentre l'aria viene essiccata in una torre, l'altra viene rigenerata dopo l'uso. Questo processo prepara la sostanza igroscopica per un nuovo ciclo di essiccazione.

Gli essiccatori ad adsorbimento possono raggiungere i punti di rugiada in pressione fino a -70°C.

Ciò li rende la soluzione ideale per le applicazioni che richiedono aria molto secca. Inoltre, impediscono la formazione di ghiaccio nelle tubature e nelle apparecchiature pneumatiche nei climi molto freddi.

Come per tutti gli essiccatori d'aria compressa, l'efficienza energetica e, di conseguenza, i costi di esercizio sono un fattore chiave. Ecco perché è importante tenere conto della tecnologia di rigenerazione di un essiccatore. Può fare una notevole differenza nei costi di esercizio. Gli essiccatori con rigenerazione a freddo utilizzano aria compressa (di conseguenza parte della capacità dell'essiccatore) per la rigenerazione. Gli essiccatori con rigenerazione a caldo mediante soffiante utilizzano aria ambiente (non compressa) e un riscaldatore elettrico.

Naturalmente, anche il materiale essiccante stesso determina l'efficienza. Pneumatech seleziona con attenzione la sostanza igroscopica, assicurando la massima qualità. Questa selezione si basa sulla resistenza allo schiacciamento, all'acqua e sull'effetto anti-invecchiamento. Inoltre, Pneumatech ha introdotto di recente un nuovo e rivoluzionario tipo di sostanza igroscopica: costituita di blocchi solidi e strutturati anziché di una massa di granulato. I suoi tubi dritti garantiscono un flusso d'aria molto più efficiente per offrire un notevole risparmio energetico e una durata superiore del 40%.

Esperti di essiccatori d'aria compressa

Un essiccatore d'aria compressa è un componente essenziale del sistema dell'aria compressa. Pneumatech è l'esperto di trattamento aria, che può consigliarti l'essiccatore più adatto alle tue esigenze. I nostri funzionari sono sempre lieti di rispondere a tutte le tue domande.

Applicazione Essiccatori a refrigerazione Informativo Industria farmaceutica Prodotti alimentari e bevande Essiccatori a membrana Tessile Essiccatori ad adsorbimento Prodotti elettronici

Essiccatori d'aria compressa

I nostri essiccatori d'aria proteggono i tuoi sistemi e processi in modo affidabile, efficiente dal punto di vista energetico e conveniente. Scopri la nostra gamma completa di essiccatori a membrana, a sostanza igroscopica e a refrigerante