Che cos’è un essiccatore d'aria a refrigerazione?

Gli essiccatori d’aria a refrigerazione utilizzano lo stesso principio di raffreddamento delle tipiche unità di condizionamento dell’aria per uso domestico di tutto il mondo. Utilizzando il sistema di refrigerazione e facendo passare l’aria compressa attraverso uno scambiatore di calore, l'aria viene raffreddata a circa 3 °C / 40 °F. A mano a mano che l’aria si raffredda, al suo interno iniziano a formarsi per condensazione goccioline di acqua, in modo molto simile alle goccioline di acqua che si formano sulla superficie esterna di una bevanda fredda. L’aria carica di umidità viene quindi sottoposta a un processo di separazione meccanica in cui il liquido o "condensa" viene separato dal flusso d'aria. L'aria viene poi nuovamente riscaldata utilizzando l'aria in ingresso, riducendo così l’umidità relativa dell'aria e intrappolando tutta l’eventuale umidità residua sotto forma di vapore.


Rimozione dell’umidità

La presenza di acqua negli impianti dell’aria compressa può creare problemi nei processi di produzione, facendo aumentare i costi di manutenzione, i tempi di fermo macchina e i problemi di qualità.

Prevenzione della corrosione

La rimozione dell’umidità dagli impianti dell’aria compressa previene la formazione della ruggine nei tubi, in grado di danneggiare utensili, attrezzature e prodotti.

Conformità ambientale

Tutti gli essiccatori d'aria a refrigerazione Pneumatech utilizzano refrigeranti ecologici che non riducono lo strato di ozono.