Come vengono utilizzati gli essiccatori ad adsorbimento nelle cartiere?

6 ottobre 2020

Come vengono utilizzati gli essiccatori ad adsorbimento nelle cartiere?

Le cartiere utilizzano spesso più compressori d'aria per alimentare il loro funzionamento. Alcuni impianti possono utilizzare fino a 20 compressori, il che significa anche che gli essiccatori d'aria sono necessari per impedire la formazione di condensa all'interno delle linee d'aria prima che l'aria compressa raggiunga qualsiasi apparecchiatura a valle. Poiché sia ​​il prodotto finale (la carta) che qualsiasi apparecchiatura in acciaio / metallo a valle del compressore non possono essere contaminati dall'acqua, è necessario utilizzare un essiccatore ad adsorbimento dopo i compressori d'aria.

Perché un essiccatore ad adsorbimento e non un essiccatore a refrigerazione?

La condensa che raggiunge qualsiasi forma di carta nel suo processo di produzione è dannosa per il prodotto finale. Se l'acqua scorre attraverso le linee, le attrezzature e alla fine raggiunge la carta, la distruggerà e alla fine porterà a una perdita di ROI, inventario, ecc. Questi essiccatori sono utilizzati anche in altri impianti di produzione dove assolutamente nessun tipo di umidità o condensa può essere presente nel prodotto finale, o quando si opera in aree con temperature ambiente molto basse o con livelli di temperatura / umidità ambiente molto elevati.

Utilizzo di essiccatori ad adsorbimento nelle Cartiere Industriali

Cosa può succedere se non si utilizzano essiccatori ad adsorbimento nelle cartiere?

In uno studio condotto da Compressed Air Best Practices, una cartiera di prova è stata utilizzata per valutare la configurazione dell'aria compressa e del trattamento dell'aria in un luogo con temperatura ambiente e umidità molto elevate. Poiché gli essiccatori non funzionavano correttamente, c'era una significativa saturazione di umidità nelle linee di aria compressa e perdite nelle apparecchiature a valle. Non avendo essiccatori igroscopici correttamente funzionanti, ciò ha comportato:

  • Ruggine nelle linee dell'aria compressa a causa della contaminazione dell'acqua, che ha anche comportato ostruzioni nelle tubazioni e un'erogazione dell'aria meno efficiente;
  • L'acqua acida proveniente dai compressori oil-free stava riempiendo i filtri, i serbatoi, i tubi sospesi e gli spessori dell'impianto. Ciò ha causato la rottura degli scarichi elettrici del timer che creavano uno spreco d’aria;
  • Inoltre l'acqua acida stava marcendo le guarnizioni e i solenoidi che causavano l'aumento dei costi di manutenzione.
Gli essiccatori ad adsorbimento sono soluzioni ideali per molti impianti di produzione, aree con temperature ambiente molto basse o elevate e qualsiasi struttura che utilizza aria compressa in combinazione con apparecchiature in acciaio o metallo. Per sfogliare la linea completa di essiccatori ad adsorbimento Pneumatech, fare clic QUI o contattaci.