Che cos’è un essiccatore ad adsorbimento?

Un essiccatore ad assorbimento utilizza un materiale igroscopico per assorbire ed eliminare l'umidità dall'aria compressa. In questo modo è possibile raggiungere un punto di rugiada in pressione di -70 °C. Gli essiccatori a sostanza igroscopica sono utilizzati quando la temperatura ambiente scende sotto lo zero, e in un essiccatore a ciclo frigorifero si formerebbe brina e ghiaccio nelle tubazioni e negli scambiatori, inficiandone l’utilizzo. Se l'aria compressa con punto di rugiada in pressione di -70 °C viene alimentata in una stanza di 20 m³ di volume, esso conterrà la metà di un grammo di acqua di peso al suo interno. Pneumatech propone quattro diversi tipi di essiccatori ad adsorbimento:

  • Rigenerati a freddo (PH) con aria di purga al max 20%, per un costo d’investimento iniziale più basso
  • Rigenerati a caldo (PE) con utilizzo di aria di purga al 10%
  • Rigenerati a caldo (PB) con utilizzo di soffiante dedicata e 2% aria di purga
  • “Zero Purge” (PB ZP) con soffiante dedicata e 0% aria di purga, garantiscono minori costi di esercizio raggiungendo il minimo costo per ciclo di vita del prodotto

Sai che?

Se l'aria compressa con punto di rugiada in pressione di -70 °C viene alimentata in una stanza di 20 m³ di volume, essa conterrà la metà di un grammo di acqua di peso al suo interno.

Scarica la nostra brochure

Modelli di essiccatori ad adsorbimento