FAQ

Perché l'aria compressa è contaminata?

L'aria compressa non trattata contiene sempre contaminanti a causa della natura del gas e di come viene prodotta. La necessità di un trattamento deriva essenzialmente da 3 caratteristiche dell'aria compressa.

Contaminanti

  • Olio liquido - olio sotto forma di aerosol - vapore d'olio
  • Sporco - microrganismi - calcare
  • Tracce di gas: monossido di carbonio, anidride solforosa, protossido di azoto

Come si formano i contaminanti?

Tramite compressori lubrificati ad olio (olio), essiccatori ad adsorbimento e filtri a carbone attivo (sporco), sistema di tubazioni e serbatoi (calcare).

Scarti in entrata e in uscita: vapori di olio provenienti da scarichi di automobili e processi industriali, sporco atmosferico e microrganismi vengono assorbiti dal compressore. Come per l'acqua, la loro concentrazione - e quindi l'importanza - aumenta significativamente dopo la compressione.

Scarichi di automobili e processi industriali possono venire assorbiti dal compressore e contaminare l'aria compressa

Scarichi di automobili e processi industriali possono venire assorbiti dal compressore e contaminare l'aria compressa

Quali problemi possono causare i contaminanti?

  • Impianti di produzione danneggiate, con conseguenti inefficienze e aumento dei costi
  • Inquinamento atmosferico, creando ambienti di lavoro non salutari
  • Inquinamento della condensa

La soluzione Pneumatech:

• Filtri a coalescenza per aerosol / particelle d'olio

• Filtri per vapore d'olio

• Filtri antipolvere